I fiori denotano il grado di compatibilità dell'ingrediente associato, con l'ambiente e la nostra pelle. Indicano se inquinanti, aggressivi o eco-compatibili.

L'INCI (internation nomenclature of cosmetic ingredients), ci aiuta a capire cosa contiene il prodotto, se è buono per noi e per l'ambiente.

L'ordine degli ingredienti scritti sui prodotti non è casuale, ma inizia dalle sostanze in quantità maggiori presenti nel cosmetico fino a quelle minori.
Quindi se nell'elenco trovate ai primi posti dei fiori verdi, state certi che il prodotto ha in percentuale elevate quell'elemento.
La stessa cosa vale se ai primi posti ci sono fiori rossi, vorrà dire che il prodotto avrà in quantità maggiori sostanze non eco-compatibili.
Se invece li trovate alla fine dell'elenco, quella sostanza sarà stata messa in percentuale minore.

Per esempio nell'elenco degli ingredienti troviamo tutti fiori verdi e agli ultimi due posti fiori rossi o arancioni, significa che il prodotto è abbastanza accettabile perché quest'ultime sostanze sono state utilizzate in percentuali basse.
Invece se nell'elenco troviamo molti fiori rossi o arancioni nelle prime posizioni e agli ultimi posti alcuni fiori verdi, significa che sono presenti sostanze non eco-compatibili in percentuali maggiori rispetto a quelle eco-compatibili.

PROMEMORIA SOSTANZE DA EVITARE:

SILICONI:
Amodimethicone
Polyquaternium-80
Quaternium-80
Dimethicone
Dimethiconol
Cyclomethicone
Ciclopentasiloxane
Trimethylsiloxysilicate
(-thicone; -xiloxane; -silanoil)
Bisamino PEG/PPG-41/3 Aminoethyl PG-Propyl Dimethicone
Cetyl PEG/PPG-15/15 Butyl Ether Dimethicone
DEA PG-Propyl PEG/PPG-18/21 Dimethicone
Polysilicone-18 Cetyl Phosphate
Simethicone
Trimethylsilylamodimethicone
Trisiloxane

PETROLATI:
Petrolatum
Mineral oil
Paraffina
Paraffinum liquidum
Cera microcristallina
Vaselina
Microcrystalline Wax

CONSERVANTI:
Imidazolidinyl urea (cessori di formaldeide)
Diazolidinyl urea (cessori di formaldeide)
Methylchloroisothiazolinone
Methylisothiazolinone
Formaldheyde
DMDM hydantoin
Benzylhemiformal, 2-bromo, 2-nitropropane
1,3-diol, 5-bromo, 5-nitro, 1,3-dioxane
methyldibromo glutaronitrile
sodium hydroxymethylglycinate

PARABENI:
methylparaben
ethylparaben
propylparaben
isobutylparaben
butylparaben
benzylparaben
isobutylparaben
isopropylparaben
Ingredienti che terminano con “paraben"
Usati come conservanti, sono da evitare perché studi hanno dimostrato che interferiscono con il sistema ormonale, potendo essere la causa di neoplasie.

PEG, SLS, FORMALDEIDE:
Sostanze inquinanti Aggressive per la pelle, cancerogene, derivate del petrolio:
Monoethanolamine (MEA) (es. Cocamide Mea)
Triethanolamine (TEA) (es. Cocamide Tea)
Diethanolamine (DEA) (es. Cocamide Dea)
SLS – Sodium Lauryl Sulfate
Ammonium Lauryl Sulfate
Propylene Glycol
PEG – Polietilenglicole (deriv. petrolifera), i Peg con numero alto sono i più dannosi.
PPG
Triclosan
5-cloro-2-(2,4-diclorofenossi) fenolo
BHA – butilidrossianisolo
BHT – butilidrossitoluene

La formaldeide è cancerogena si riconosce sotto questa dicitura:
-Formaldehyde; formalin; formic aldehyde; oxymethylene
-Bronopol
-2-bromo-2-nitropropane-1,3-diol
-Diazolidinyl urea
-N,N'-bis(hydroxymethyl) urea; 1-(1,3-bis(hydroxymethyl)-2,5-dioxoimidazolidin-4-yl)-1,3 bis(hydroxymethyl)urea
-DMDM Hydantoin
-1,3-cimethylol-5,5-dimethylhydantoin; 1,3-Bis(hydroxymethyl)-5,5-dimethylimidazolidine-2,4-dione
-Imidazolidinyl urea; -N,N''-methylenebis(N'-(3-(hydroxymethyl)-2,5-dioxo-4-imidazolidinyl)urea -Tris nitro o trimethylolnitromethane; 2-nitro-2-(hydroxymethyl)-1,3-propanediol; tris(hydroxymethyl)nitromethane.
-Sodium hydroxymethyl glycinate
-Benzylhemiformal
-2-Bromo-2-nitropropane-1,3-diol
-5-Bromo-5-nitro-1,3-dioxane
-Quaternium-15
-DMDM Hydantoin
-Methenamine

ALUMINUM:
Spesso utilizzato nei deodoranti per il potere antitraspirante ed antibatterico L’utilizzo a lungo termine di prodotti contenenti Aluminum possono creare gravissime patologie quali il morbo di Alzheimer ed il cancro al seno.

CARBOMER:
Sintetico / sensibilizzante / no biodegradabile

Tutte le sostanze affiancate da numeri dispari sono per lo più sostanze altamente nocive da codice rosso. Gli ingredienti C seguiti da un numero dispari sono sostanze sintetiche, cosi anche tutti gli ingredienti che iniziano per iso-